Peeling e maschere dermatologiche

Peeling-Viso
  • Area d'intervento: viso collo decollete’ dorso delle mani
  • Durata intervento: 20-60 minuti
  • Numero sedute consigliate: 3-6 sedute da settembre a maggio ( l’acido mandelico si fa tutto l’anno)
  • Cadenza sedute: ogni 15- 20 giorni
  • Esposizione al sole: sconsigliata per un mese, utilizzare protezione solare per alcuni mesi
  • Prezzo: a partire da 100 euro a seduta
All’inizio del percorso medico estetico è necessaria una prima visita medica in cui portare i documenti sanitari e gli esami in possesso e gli eventuali farmaci in uso. Ottieni maggiori informazioni sulla prima visita. Vi è anche la possibilità di chiedere un breve colloquio gratuito, contattami.

CHE COS’E’   

Si tratta di un trattamento che prevede l’applicazione di una o più sostanze ad azione esfoliante e stimolanti la produzione di collagene. Sono variamente composte e rappresentano un mondo variegato ed interessante: si dividono in maschere dermatologiche, peelings molto superficiali, superficiali, medi e profondi, a seconda dello strato di epidermide che viene raggiunto. Il peeling crea un’infiammazione controllata che provoca una reazione di intensità varia e prevedibile da parte del medico estetico. E’ molto importante conoscere il tipo di pelle e gli obiettivi che si vogliono raggiungere.

 

COME SI FA

Dopo una detersione detta pre-peeling, si eseguono le fasi successive che dipendono dal tipo di trattamento scelto: superficiale o più profondo. Vi è l’auto-neutralizzazione con la successiva rimozione dello strato cutaneo interessato e poi una maschera lenitiva, oppure la neutralizzazione con una sostanza idonea o semplicemente dell’acqua, a seconda del grado di peeling applicato.

La procedura può essere rapida e durare pochi minuti, seguiti da un tempo lungo di completamento con sostanze lenitive. In altri casi vi sono fasi successive di varia durata.

 

RISULTATI

I vari peelings possono essere utili per: pelle asfittica, opaca e macchiata (con l’obiettivo di riprendere la luminosità), pelle impura, acneica e seborroica con trama alterata (obiettivo: la detersione, il rinnovamento e la sebonormalizzazione), pelle invecchiata con trama disomogenea e con microrughe (con l’obiettivo di stimolare il collagene).

Gli obiettivi possono essere multipli e raggiunti con associazioni di diverse sostanze applicate durante ilpeeling.

 

POSSIBILI DISAGI

E’ possibile notare leggeri edemi o rossori, una desquamazione, sintomi che possono essere ben gestiti e alleviati in breve tempo. Solo alcuni specifici peelings (molto profondi) impongono riposo e non effettuare normale vita sociale.

 

MANUTENZIONE POST PEELING

Per mantenere a lungo gli effetti benefici del peeling è importante non ricorrere ad una detersione igienica aggressiva, non usare acqua troppo calda ed asciugarsi con garbo.

Ricordarsi inoltre di mantenere idratata la pelle con applicazioni di crema idratante e non staccare con mani o con pinzette la pelle che si desquama nel primo periodo post trattamento.

Evitare le fonti di calore come saune o stufe nel primo periodo ed evitare di accaldarsi troppo. Prestare attenzione anche alla barba del partner, che con lo sfregamento potrebbe creare irritazioni e l’aggravarsi del post-trattamento. Evitare i raggi diretti del sole proteggendosi con prodotti adeguati.

 

PARTICOLARITA’

I soggetti che soffrono di herpes ricorrente devono essere sottoposti a trattamento farmacologico da iniziare il giorno prima, per le forme gravi, il giorno stesso se presente in forme lievi ricorrenti.